I computer convenienti ..

Quanto può vivere un computer?

Non esiste una vera e propria scadenza ma molto spesso siamo costretti a sostituire il computer in quanto non è più compatibile con i programmi di ultima generazione, con siti web moderni oppure perché è troppo lento ed il tempo perso ad attenderlo inizia a costare troppo.

Sono rari, ma tuttavia ci sono, casi dove il computer di punto in bianco decide di non avviarsi più e la situazione diventa irreparabile, ad esclusione invece dove è l’utente stesso che crea il problema al computer, con cadute accidentali e altre casistiche che generano il ko immediato.

Normalmente la vita media di un computer, portatile o fisso che sia, è di 4/5 anni, dopodiché conviene sostituirlo, in quanto sono più gli svantaggi rispetto ai vantaggi.

In certi casi è da valutare comunque, se vale la pena, un upgrade di alcuni componenti hardware.

Aumento della memoria RAM, installazione di un hard disk SSD sono due attività che allungano la vita del computer e ne incrementano le performance.

Altrimenti rimane solamente l’acquisto di un nuovo computer, una scelta difficile da fare tra centinaia di computer nuovi fiammanti tutti diversi con caratteristiche diverse ma simili.

Da qualche anno si stanno diffondendo i computer ricondizionati che non sono veri e propri computer usati.

La differenza sta nel fatto che vengono venduti da società che verificano lo stato dei prodotti prima di metterli in commercio, occupandosi quindi di fare un vero e proprio controllo e di venderli con una copertura di 12 mesi di garanzia.

Un risparmio che si aggira tra il 50% e il 70%. Altro aspetto importante è che i pc ricondizionati erano in origine utilizzati nel mondo business quindi a livello di componentistica sono migliori rispetto ai computer che troviamo nei centri commerciali.

Quindi se ti trovi nella situazione di avere un computer vecchio ma non hai intenzione di acquistarne uno nuovo valuta anche l’ipotesi di un pc rigenerato.